Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

‹‹ Marzo 2019 ››
L M M G V S D
       
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
Sei in: 
Home ›› Altre news ›› Chiusura gospel per “Natale tra Umbria e Toscana” al Teatro dei Riuniti

Chiusura gospel per “Natale tra Umbria e Toscana” al Teatro dei Riuniti

Il concerto 'Sleep in heavenly peace' si terrà domenica 6 gennaio alle ore 18

Locandina concerto

Locandina concerto

Si concluderà in bellezza con un concerto gospel la rassegna “Natale tra Umbria e Toscana”, organizzata dal Museo del Duomo di Città di Castello in collaborazione con diversi Comuni dell’Altotevere umbro e toscano. Umbertide ospiterà “Sleep in heavenly peace”, concerto che si terrà domenica 6 gennaio alle ore 18 al Teatro dei Riuniti. Per il Comune l’organizzazione è stata seguita con cura dall’assessore alla Cultura, Sara Pierucci, che presenzierà all’evento. Protagonista sarà il Coro Gospel Altotiberino, nato alla fine del 2015 per iniziativa di alcuni membri del Chorus Fractae ‘Ebe Igi’, della Corale ‘Domenico Stella’ e del Coro ‘Città di Piero’, accomunati dalla passione per questo genere musicale (si può parlare di un vero e proprio spin-off dei cori). In seguito si sono aggiunti altri coristi di diversa provenienza. Il Coro Gospel Altotiberino ha già partecipato con grande successo alle analoghe rassegne che si sono svolte nel 2015 e nel 2017. Diretto da Paolo Fiorucci e accompagnato al pianoforte e organo da Lorenzo Tosi, il coro è composto da circa venticinque coristi e propone un repertorio dai toni vivaci e intensi, mescolando rhytm&blues, funky e brani tradizionali, all'insegna di un gospel moderno, divertente ed emozionante. Alcuni brani sono eseguiti con l’accompagnamento di basi musicali elaborate in proprio. La musica fonde contenuti ed energia nel rispetto della tradizione afro-americana, ma in chiave riveduta con arrangiamenti contemporanei.  Il gruppo vanta delle eccellenti voci soliste, potremo ascoltare Michela Leonardi, Giulia Golini e Francesca Cortesi (soprani), Valentina Bartolini (contralto), Antonio Medici (tenore) e Riccardo Orfanini (basso).