Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

‹‹ Novembre 2018 ››
L M M G V S D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
 
Sei in: 
Home ›› Altre news ›› Cuori protetti anche a Preggio, installato un defibrillatore nella piazza principale

Cuori protetti anche a Preggio, installato un defibrillatore nella piazza principale

La cerimonia ha avuto luogo venerdì 5 ottobre alla presenza della vicesindaco Annalisa Mierla 

installazione defibrillatore preggio

installazione defibrillatore preggio

Prosegue il progetto Umbertide Cardioprotetta fortemente voluto dal vicesindaco Annalisa Mierla e avviatosi con le convenzioni stipulate nel mese di luglio con le due Pro Loco di Umbertide e Pierantonio.

A oggi, una nuova convenzione è stata siglata, questa volta con la Pro Loco di Preggio, la quale contribuì all'acquisto del defibrillatore nel giugno 2016, dando seguito alla lodevole iniziativa “Regala un Battito”, nata tre anni fa dalla collaborazione tra Informazione locale e i comitati locali di Croce Rossa Italiana e Protezione Civile.

Il defibrillatore, già in possesso dunque della Pro Loco preggese, ha trovato finalmente una collocazione nella piazza centrale del paese, all'interno di una teca termoregolata la cui fornitura elettrica è fornita dal Comune di Umbertide con cui, sulla scia delle convenzioni avviate nel luglio scorso con le Pro Loco di Umbertide e Pierantonio, ha sottoscritto un accordo di attiva collaborazione che disciplina i rapporti tra l'Ente e l'associazione di volontariato in oggetto.

La cerimonia ha avuto luogo nel pomeriggio del 5 ottobre e sono intervenuti la vicesindaco Annalisa Mierla, il presidente della Pro Loco di Preggio Mauro Bovari, il presidente del Comitato locale della Croce Rossa Italiana, Francesco Serafini, e il responsabile della Protezione Civile di Umbertide, Claudio Stoppa.

“Parlare di Città Cardioprotetta è un cambiamento culturale enorme – dichiara la vicesindaco Mierla -. Tutti noi cittadini siamo parte attiva di un dovere civico e morale che è il primo soccorso. Importantissimo è avere una adeguata formazione per sapere come comportaci in caso di emergenza, come ci ricordano i formatori della Croce Rossa. Il Comune, primo responsabile della salute dei cittadini, sarà parte attiva nel cercare di divulgare ed estendere a tutto il territorio umbertidese questo progetto, rendendo Umbertide così una vera Città Cardioprotetta”.