Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

‹‹ Dicembre 2017 ››
L M M G V S D
       
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
Sei in: 
Home ›› Altre news ›› Stasera al Cinema Metropolis proiezione della commedia girata a Perugia "Dammi una mano"

Stasera al Cinema Metropolis proiezione della commedia girata a Perugia "Dammi una mano"

In sala anche gli attori umbertidesi Luciano Bettucci e Rita Mommi 

Cinema-Metropolis_medium

Si terrà questa sera, martedì 13 dicembre, alle ore 21,15, la proiezione speciale al Cinema Metropolis della frizzante commedia girata a Perugia "Dammi una mano". 

La-locandina-del-film

La locandina del film

Saranno presenti in sala la regista Raffaella Covino e gli attori umbertidesi del film Luciano Bettucci e Rita Mommi.
"Dammi una mano" è stato prodotto e realizzato interamente in Umbria. E' una ‘commedia in tempo di crisi’ ambientata tra Perugia ed Assisi. La storia ha la leggerezza di stile della commedia, ma per le tematiche che affronta e per la sua struttura narrativa, che la rende più affine ad un “giallo”, esce dai confini di genere.
Le “crisi” del film sono quelle relazionali (matrimonio, amicizia, lavoro) e le più nascoste e difficili da far emergere, quelle che mettono in discussione l’identità stessa e il ruolo di ciascuno di noi e che aprono le porte ad un necessario e decisivo cambiamento. Positività, autenticità, spirito di adattamento e solidarietà sono i veri protagonisti di una commedia che racconta la storia di una “normalità” infranta.
La trama Caterina è una giovane e affermata psicologa. La sua vita è perfetta: amore, lavoro, famiglia, amicizie sono tutto quello che lei desidera. Ma un giorno qualcosa inizia a minacciare la sua beata (e un po’ inconsapevole) esistenza felice. Il padre muore lasciandola piena di debiti a causa della sorella minore Viola che ha polverizzato il patrimonio di famiglia. Uno scandalo di provincia le infanga la reputazione e le toglie il lavoro. Il marito la lascia.
Per la prima volta Caterina si trova così a ricominciare tutto daccapo. A reinventarsi e a ricostruire la propria vita. Una vita profondamente diversa da quella che ha sempre difeso e amato. E dopo una rocambolesca ed esilarante serie di accadimenti scoprirà che la forza più grande che ha è quella di non fermarsi mai, di rimanere in movimento, di rialzarsi ogni volta appoggiandosi anche a quelle persone, come le amiche Ludovica e Sara e la fragile sorella Viola, che aveva sempre pensato lei di dover sostenere.
Il percorso di Caterina è costellato di personaggi comico-patologici che incarnano vizi e virtù della società di oggi. Società veloce caotica, competitiva ed esibizionista, ma anche generosa e sincera. Un percorso che vive di equivoci e situazioni paradossali che nascono e si alimentano nell’ambiente di provincia, un microcosmo che diventa l’osservatorio privilegiato dell’umana straordinaria quotidianità.
Regia e Soggetto: Raffaella Covino. Con Ilaria Falini, Marta Pellegrino, Olga Rossi, Roberta Bistocchi, Silvia Fiorentini, Francesco Bolo Rossini, Michele Nani e con la partecipazione straordinaria di David Riondino. 
Trailer:  https://www.youtube.com/watch?v=sgswCKZNVj4&t=1s