Sito Ufficiale del Comune di Umbertide

Salta ai contenuti
Sito Ufficiale del Comune di Umbertide
Sei in: 
Home ›› Eventi e Cultura ›› Teatro dei Riuniti

Teatro dei Riuniti

Teatro-dei-Riuniti

esterno del Teatro dei Riuniti

 Il teatro, restituito ad Umbertide completamente restaurato, è diventato un preciso ed importante punto di riferimento culturale della città e sede naturale dell'omonima compagnia che è costituita da attori e tecnici che, pur vantando numerose e diversificate esperienze professionali nel campo dello spettacolo ( teatro, cinema, televisione ), hanno fatto la scelta del non professionismo e che quindi prestano la loro opera in maniera completamente gratuita. Tale condizione ha consentito di produrre spettacoli teatrali in piena libertà di scelta, senza vincoli di "cassetta" o di mera opportunità.

Sito web: www.teatrodeiriuniti.com

 

Presentata la stagione 2014/2015 del Teatro dei Riuniti

Dodici gli spettacoli in cartellone, tra le novità anche il corso di teatro.

Dodici spettacoli teatrali, tre tributi musicali, un veglione anni Sessanta e, novità di quest’anno, un corso teatrale per bambini e adulti. E’ quanto propone il ricco programma

La-conferenza-stampa-di-presentazione

La conferenza stampa di presentazione

della stagione 2014/2015 del Teatro dei Riuniti presentata dal direttore artistico Achille Roselletti e dal presidente dell’Accademia dei Riuniti Luciano Bettucci insieme al sindaco Marco Locchi e all’assessore alla Cultura Raffaela Violini. Nonostante le poche risorse a disposizione per il settore della cultura, dovute al continuo taglio ai trasferimenti statali, la preziosa collaborazione tra Amministrazione Comunale e Accademia dei Riuniti ha permesso non solo di proporre anche per la stagione 2014/2015 un ricco e variegato cartellone ma addirittura di incrementare il numero degli spettacoli. “Abbiamo cercato di combattere la crisi mettendo in scena più spettacoli – ha affermato il direttore artistico Roselletti – quest’anno il teatro resterà aperto, tra prove e spettacoli, almeno tre giorni alla settimana, proponendo un cartellone quanto mai variegato che saprà rispondere a tutti i gusti e a tutte le età”. “Per realtà piccole come la nostra – ha affermato l’assessore Violini - avere a disposizione un teatro è una grandissima opportunità che l’Accademia dei Riuniti sa sfruttare al meglio, proponendo un cartellone che riesce sempre ad incontrare il gradimento del pubblico”. “Il teatro è una risorsa unica che dovremo cercare di tenere aperto sempre più spesso – ha aggiunto il sindaco Locchi – ogni anno inoltre l’Accademia dei Riuniti sa proporre qualcosa di nuovo, come i corsi di teatro che sono convinto sapranno portare una ventata di freschezza nella compagnia e magari permetteranno anche di scoprire nuovi talenti”.La rassegna “Teatro aperto” prenderà il via sabato 15 novembre con la riproposizione di Un palco all’opera, il concerto proposto dal Chorsu Fractae Ebe Igi in occasione della Fratta dell’800 che vedrà salire sul palco 4 solisti e 60 coristi che riproporranno le più belle arie del melodramma e dell’operetta mentre, in attesa del Natale, domenica 14 e lunedì 15 dicembre l’Accademia dei Riuniti metterà in scena il suo spettacolo di successo Il letto ovale per la regia di Achille Roselletti. Sabato 10 gennaio appuntamento con Varietà di varie…età, spettacolo a cura della compagnia “Quelli che passa il convento” di Lama per celebrare i sessant’anni della Rai tv mentre sabato 17 gennaio sarà la volta del “Teatro delle lune” di Montebelluna con lo spettacolo Il marito di mia figlia. Sabato 24 gennaio il “Teatro del sorriso” di Ancona proporrà Zizò de Palumbela, mentre sabato 7 febbraio sarà la volta di “Trasimenoteatro” con Il mistero dell’assassino misterioso.

Sabato 14 febbraio il teatro lascerà il posto all’oramai tradizionale Veglione Anni Sessanta per proseguire con la stagione di “Teatro Aperto” il 21 febbraio con Il cappello di carta della “Compagnia ad hoc” di Roma che ricorda l’eccidio delle Fosse Ardeatine, e il 28 febbraio con 3

L-interno-del-teatro

L'interno del teatro

cuori, 2 capanne e… dell’Associazione “Lidabù” di Narni. Quattro gli appuntamenti anche nel mese di marzo, il 7 con la prima assoluta italiana della compagnia teatrale “I pinguini” di Firenze A come Adolf, il 14 con L’anatra all’arancia messa in scena dal Gad di Trento, il 21 con Napoli milionaria, tributo al grande Eduardo De Filippo a trent’anni dalla sua morte che vedrà salire sul palco ben 28 attori del “Teatro club” di Torre del Greco, il 28 con Il padre della sposa del “Teatro 13” di Norcia. Nel mese di aprile torneranno inoltre i Tributi, tre appuntamenti a cavallo tra concerto e spettacolo dedicati ai grandi della musica. Come sempre, la stagione 2014/2015 si concluderà, in date ancora da definire, con la nuova produzione del l’Accademia dei Riuniti, dal titolo Questione d’affari.

Ma tutta la stagione sarà accompagnata dalla novità dell’anno, i corsi di teatro per bambini e per adulti, promossi in collaborazione con Fonte Maggiore di Perugia, che prederanno il via giovedì 27 novembre. L’appuntamento è ogni giovedì, dalle ore 17 alle ore 19 per i bambini dai 6 ai 10 anni, e dalle ore 20 alle ore 22 per gli adulti. La prima lezione è gratuita; per informazioni e iscrizioni è possibile contattare i numeri 075 5286651 – 075 5289555.

Guarda il programma della Stagione teatrale 2014/2015: 

 

La stagione 2014 - 2015 (162kB - PDF)
 

Correlate